COME SCEGLIERE IL CORSO DI WEDDING PLANNER CON I CONSIGLI DI ZENZERO & CANNELLA

La professione del Wedding Planner in Italia, si sta sviluppando velocemente e si evolve di anno in anno.

Sono tantissime le agenzie di Wedding Planner attive in Italia, ma per distinguersi da gente improvvisata, il mercato oggi richiede sempre di più, professionisti specializzati nell’organizzazione dei matrimoni e degli eventi, che abbiano competenze sempre maggiori per stare al passo con le esigenze di ogni cliente.

E’ importante, quindi, una continua formazione e specializzazione nel tempo. Ma per chi si approccia a questo settore, è importante scegliere un buon corso formativo che possa fornire un percorso completo e ben strutturato, per prepararvi al meglio alla professione del Wedding Planner e dell’event manager.

Ecco qualche consiglio di Zenzero & Cannella, per scegliere il corso di Wedding Planner:

  • un ottimo corso di Wedding Planner, vi deve dare la possibilità di seguire l’iter (es. corso base, avanzato, ecc) che vi possa fornire diversi livelli di specializzazione;
  • è importante scegliere un corso a numero chiuso (per avere la possibilità di essere più seguiti, di fare domande e interagire con il docente)
  • vi deve consentire la possibilità di fare pratica sul campo
  • deve rilasciarvi una certificazione finale

Questa professione anche se appassiona moltissime persone di una fascia di età molto ampia (dai 18 anni ai 60 anni circa) e in particolar modo le donne, sono in pochi a riuscirci.

Questo accade, proprio perchè essendo una professione nuova, creativa, coinvolgente e soprattutto che riguarda “il giorno più bello”per ogni donna, diventa un lavoro ambito e che fa sognare molte persone, e questo fa sottovalutare l’importanza, invece, della professionalità che bisogna avere, per poter fare in maniera manageriale o imprenditoriale questo lavoro. E’ proprio l’impostazione iniziale e il primo approccio mentale/cognitivo che deve essere serio e responsabile.

La professione del Wedding Planner in Italia

La figura professionale del Wedding Planner si è sviluppata in italia da circa un decennio e ancora oggi è in fase di ascesa.

In un settore in continua crescita, i professionisti sono ancora pochi e di conseguenza anche la coppie sono ancora scettiche e non sufficientemente pronti o informati per accettare pienamente questa nuova figura.

Di conseguenza, c’è ancora molto lavoro da fare per promuovere e sviluppare la conoscenza della professione del Wedding Planner.

Quasi in tutte le regioni esistono corsi di Wedding Planner, alcuni professionali e altri un po’ improvvisati.

Prima di iscriversi ad un corso di Wedding Planner, è bene chiedere molte informazioni. Anche i mass media sono importanti, infatti esistono tanti programmi televisivi, giornali, siti e social media che hanno fatto appassionare gli italiani a questo nuovo mestiere.

In particolar modo, a incentivare lo svolgimento di questa professione in Italia sono le numerose coppie di stranieri che scelgono il nostro paese per i loro Destination Wedding, ovvero i matrimoni all’estero, e che necessitano assolutamente dell’ausilio di una Wedding Planner italiana.

Dalla ricerca della location alle pratiche burocratiche per la cerimonia civile o religiosa che spesso però, molte coppie decidono di evitare, optando per la sempre più freuqente cerimonia simbolica.

Tutte queste tendenze hanno cambiato il “concetto” di matrimonio, che sempre di più è visto come un “evento”, e quindi comprende una serie di servizi che necessitano di una precisa e attenta organizzazione.

Si sta inziando a capire che è utile richiedere l’aiuto di un Wedding Planner, anche per ottimizzare e rientrare nel budget di spesa. Infatti un bravo Wedding Planner conisglia su quali servizi ed elementi focalizzarsi per il successo dell’evento, e questo può avere ripecussioni positive non indifferenti. Sempre più coppie di futuri sposi, decidono di delegare al Wedding Planner l’organizzazione del proprio matrimonio.

La preparazione delle nozze e di tutto ciò che vi ruota intorno richiede tempo, creatività, immaginazione, buon gusto e soprattutto una perfetta regia organizzativa.

L’organizzazione e la mise en place di un matrimonio, infatti, impegna come un vero e proprio mestiere, richiede tempo ed energie, che gli sposi di oggi impegnati entrambi nel lavoro, sempre più spesso non hanno.

Nonostante negli ultimi anni l’Istat abbia registrato un progressivo calo dei matrimoni, è aumentato il numero delle agenzie di Wedding Planner ed eventi: la crescita numerica di tali organizzazioni non è quindi in contrasto con i dati Istat, se vero che ci si sposa di medo, è altrettanto vero che ci si sposa “meglio”.

Se desideri diventare un vero Wedding Planner, iscriviti ora al corso base di Wedding Planner di Zenzero & Cannella!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here