5 QUALITA’ CHE OGNI WEDDING PLANNER DOVREBBE AVERE

Diventare wedding planner al giorno d’ogi significa acquisire competenze e know-how specifici che permettano la completa padronanza e gestione del matrimonio.

Ecco le 5 qualità che ogni wedding planner dovrebbe avere per organizzare matrimoni e affermarsi professionalmente:

  1. Capacità di relazione interpersonale: saper raccontarsi con gli altri, comunicare correttamente, avere un’ottima dialettica e capacità di convincimento. Dare spazio all’altro, saper ascoltare e rispondere in modo adeguato utilizzando lo stesso linguaggio dell’interlocutore. Un linguaggio troppo forbito con un cliente semplice e umile potrebbe metterlo in difficoltà e risultare controproducente.

 

  1. Psicologia: riuscire in modo naturale a comprendere le esigenze inespresse del cliente, riuscendo a fornire le soluzioni adeguate senza intaccare la sua discrezione e la sua sensibilità. Dietro ad alcuni atteggiamenti negativi rispetto ad alcuni argomenti, spesso si nascondono problemi famigliari o di coppia. Non mancano poi le liti tra i fidanzati, anzi sono segnali di quanto li sta a cuore quell’evento. Riuscire a rasserenare gli animi e migliorare l’atmosfera, sarà fonte di maggiore stima nei vostri confronti.

 

  1. Problem solving: trovare soluzioni immediate e imprevisti estemporanei. Questo comporta avere sempre una grande lucidità, mantenere la calma e la serenità interiore, poiché tutto può accadere e tutto può essere risolto. Quello che conta non è il fatto in sé, ma la percezione delle conseguenze da parte degli sposi e degli ospiti. Ben venga la pioggia improvvisa, se voi riuscirete a trasformarla in un momento romantico ed indimenticabile.

 

  1. Creatività: vedere oltre il campo visivo degli altri, realizzando con strumenti comuni qualcosa di unico. Dote molto preziosa in questo settore, legata principalmente alla pazienza. Pazienza di ascoltare il mondo e lo svolgersi delle giornate, fermarsi a guardare le piccole cose, aprirsi e comprendere il mondo interiore dell’altro. Le migliore idee nascono spesso da piccoli particolare accennati casualmente dagli sposi o dai loro amici/parenti.

 

  1. Capacità manuali e artistiche: trasformare la materia in un’opera d’arte. Non tutti hanno questo talento, ma dei buoni corsi o molto esercizio portano sempre a dei buoni risultati. Nel frattempo affidatevi a professionisti.

La preparazione e l’organizzazione di matrimoni richiede tempo, creatività, immaginazione, buon gusto e soprattutto una perfetta regia organizzativa.

L’organizzazione e la mise en place di un matrimonio, infatti, impegna come un vero e proprio mestiere, richiede tempo ed energie, che gli sposi di oggi impegnati entrambi nel lavoro, sempre più spesso non hanno.

Nonostante negli ultimi anni l’Istat abbia registrato un progressivo calo dei matrimoni, è aumentato il numero delle agenzie di Wedding Planner ed eventi: la crescita numerica di tali organizzazioni non è quindi in contrasto con i dati Istat, se vero che ci si sposa di meno, è altrettanto vero che ci si sposa “meglio”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here